Domande frequenti


Risposte alle vostre domande


D: Non possiamo fare rilevamenti quando il condotto passa sotto una strada. È possibile farlo con il ?

R: Sì. può fare rilevamenti su qualsiasi pavimentazione stradale asfaltata / bituminosa. Se la strada è aperta al traffico la lettura dei dati si può fare sull'uno o sull'altro lato. Questo darà un'indicazione dello stato del rivestimento del tratto che attraversa la strada.


D: C'è un campo con delle mucche. Non vogliamo fare un rilevamento lì perché il cavo del rilevamento del potenziale a intervalli ravvicinati (CIPS, Close Interval Potential Survey) verrà spezzato. Come si può fare il rilevamento del campo?

R: Avete due possibilità: potete portare il nel campo, oppure, se gli animali non sembrano molto 'ben disposti', potete rilevare due punti ai margini del campo. Dai risultati saprete se dovrete entrare nel campo per trovare punti difettosi eventualmente indicati.


D: Il nostro condotto attraversa una palude dove ci sono sempre almeno 20 cm d'acqua. Con i nostri metodi attuali lì non si può fare nessun rilevamento. Si può con il ?

R: Il è perfettamente a tenuta fino a circa 600 mm. Quindi, certo, potete fare i vostri rilevamenti lì.


D: Abbiamo due condotti paralleli con collegamenti elettrici incrociati. Però non riusciamo a trovare uno dei collegamenti. Come si può fare per trovarlo?

R: Camminate tra i due condotti con il , Quando passerete sopra il collegamento il indicherà 'overhead', cioè 'direttamente sulla verticale'.


D: Abbiamo un problema: dobbiamo fare un rilevamento di due linee parallele così vicine che si toccano e i collegamenti elettrici incrociati sono sotto terra. Come si può fare?

R: Se i condotti sono così vicini e hanno collegamenti elettrici incrociati, potete trattarli come se fossero uno solo. Fate il rilevamento come al solito. Se trovate un guasto, può essere sull'uno o sull'altro dei due condotti. Non esiste nessun metodo per distinguere tra l'uno e l'altro. Comunque sarebbe impossibile scavarne fuori uno solo!


D: Il nostro condotto ne incrocia un altro (che non è nostro). Some si fa a sapere se si toccano?

R: Se i condotti hanno collegamenti elettrici incrociati, scollegateli. Continuate a eseguire il rilevamento lungo il vostro condotto. Se risulta che nella zona dell'incrocio c'è un guasto eseguite un'altra lettura sull'altro condotto. Se ottenete dei valori, i due condotti si toccano.


D: Abbiamo un contratto di appalto per il rilevamento di un condotto e sospettiamo che si sia abbassato a causa del terreno bagnato, Questo potrebbe sottoporlo a uno sforzo. Come possiamo verificarlo?

R: Fate il rilevamento delle profondità lungo quel tratto del condotto. Questo vi mostrerà se il condotto è deformato e di quanto. Per fare questo potete utilizzare 'close interval mode' , la modalità a intervalli ravvicinati del .


D: Dobbiamo eseguire una planimetria del condotto di cui stiamo facendo il rilevamento. Esiste un metodo pe farlo?

R: Dato che il 2010 ha un’unità GPS incorporata (con il modello 2000 potete usare un GPS esterno) la relazione prodotta da contiene una stampata del GPS. Potete sovrapporla alla vostra carta dopo averla ridotta alla stessa scala, o prendere le letture di latitudine e longitudine (anch’esse vengono stampate) e immetterle in un sistema GIS.


D: Il nostro condotto ha un giunto isolante. Come possiamo rilevarlo?

R: Un giunto isolante interrompe il flusso della corrente, per cui potete bypassarlo con un ponte se avete bisogno di eseguire un rilevamento continuo, oppure collegare un lato a terra in un punto adatto e rilevare fino a quel punto. Se il giunto isolante non è bypassato o collegato a terra, il rilevamento mostrerà un aumento dell’attenuazione avvicinandosi al giunto isolante. Il motivo è che la corrente cessa di seguire il condotto prima del giunto isolante.


 

D: Abbiamo usato il 2000, e abbiamo un problema nel rilevamento di un condotto che si trova in un terreno dove la resistenza è molto alta (deserto). Se immettiamo una corrente di 800 mA utilizzando per il collegamento a terra una protezione catodica sotterranea, non riusciamo a raggiungere il primo punto del test (a 1 km di distanza). Come è possibile eseguire il rilevamento di questo condotto se il segnale del non riesce a coprire questa distanza? (Lo perdiamo completamente dopo 200 metri).

R: Questo vuol dire che avete un guasto grave nei primi 200 metri. Se le attenuazioni sono molto alte, allora il rivestimento è completamente andato ed è inutile continuare il rilevamento del condotto, perché è tutto difettoso (almeno nei primi 200 metri). Se avete una sola attenuazione molto alta allora vuol dire che c'è un guasto molto grave in quel punto. Riparatelo prima di continuare il rilevamento, Questo guasto impedisce alla protezione catodica di funzionare sul resto del condotto, e quindi è importante che venga riparato il più presto possibile.